2019
CHI SIAMO
PARTNER
ISCRIZIONI
ARCHIVIO
CONTATTI

2013: 10th edition

august 28
september 7
 
NEWS
FILM
Selezione Ufficiale
Eventi Speciali
Venice Nights
Miu Miu Women's Tales
Progetti Speciali
Notti veneziane
Premio Lux
PROGRAMMA
INCONTRI
INTERVISTE
GALLERY

main sponsor





creative partner




PROGRAMMAZIONE

28/08/2013 h 17:00Casinò
Press, Industry

29/08/2013 h 16:30Darsena
Pubblico, tutti gli Accrediti
Miu Miu Women's Tales
LE DONNE DELLA VUCCIRIA
di Hiam Abbass
Prima mondiale
Italia, Francia, 2013, 7'

interpreti Lubna Azabal, Roberto Zibetti
Patrizia Schiavone, Biagio Barone
musica Luciano Cucinella, Ernest Lanzafame
Fabrizio Piazza, Alexandre Vella
acconciatura Bartolo Picone
trucco Alessandra Vita, Gaetano Pusanti

produttori esecutivi 
Max Brun, Giorgio Guzzi
produzioni Hi! Production, NCN

ufficio stampa Miu Miu
Tel. +39 02 3498121

La regista palestinese Hiam Abbass contempla il potere di trasformazione dei vestiti, della musica e della danza in uno studio affascinante ed evocativo delle donne di Palermo. Alla Vucciria, cuore del centro storico di Palermo, brani di musica della tradizione tipicamente italiana fluttuano nella brezza tiepida fino al laboratorio di una sarta, portando con sé l'attesa della lunga sera estiva e forse anche un pizzico di magia. La sarta cuce a tempo, creando una misteriosa collezione di costumi per i pupi tradizionali, mentre la piazza si anima di musiche e danze. Intanto un gruppo di donne vibranti si alzano e si uniscono ai musicisti in un crescendo di pois volteggianti e tacchi in suede metallizzato ticchettanti, la sarta osserva, e noi ci domandiamo chi sia a tirare veramente i fili di questa inebriante festa.

«Coincidenza… Ero in visita a Palermo quando mi è stato chiesto di dirigere un corto per la serie Miu Miu Women's Tales. Era evidente che Palermo doveva essere il mio set, la mia storia. Le sue Donne dovevano essere i miei personaggi, i suoi Pupi la mia ispirazione. Questa città racchiude una bellezza, una storia, una tradizione che suscita meraviglia, un grande sorriso. Certamente uno spazio dove l'immaginazione incontra la creazione di una grande stilista e fa danzare la sua collezione nel magico universo della capitale siciliana». [Hiam Abbass]

Hiam Abbass (1960, Nazareth, Palestina) vive in Galilea fino ai tardi anni Ottanta. In seguito si trasferisce a Parigi dove inizia la sua carriera di attrice recitando in film come Haïfa (1995) di Rashid Masharawi; Satin rouge (2002) di Raja Amari, il candidato all'Oscar Paradise Now (2005) di Hany Abu-Assad, Munich (2005) di Steven Spielberg, Free Zone (2005) e Disimpegno (Disengagement, 2007) di Amos Gitai. Per il regista Eran Riklis lavora in La sposa siriana (The Syrian Bride, 2004) e, soprattutto, ne Il giardino di limoni (Etz Limon, 2008), film che le vale numerosi riconoscimenti. Insieme a Richard Jenkins è la protagonista de L'ospite inatteso (The Visitor, 2007) di Thomas McCarthy. Prima del debutto alla regia con Heritage, presentato alle Giornate degli Autori 2012, scrive e dirige due cortometraggi: Le Pain e La Danse éternelle.



DOWNLOAD

PHOTOGALLERY HIGH RES
© Associazione Culturale Giornate degli Autori - via Panaro 17 (RM) - P.IVA 08079171008 Design: EU-GENIA srl - Webmaster: Daniele Sorrentino