2019
CHI SIAMO
PARTNER
ISCRIZIONI
ARCHIVIO
CONTATTI

2013: 10th edition

august 28
september 7
 
NEWS
FILM
Selezione Ufficiale
Eventi Speciali
Venice Nights
Miu Miu Women's Tales
Progetti Speciali
Notti veneziane
Premio Lux
PROGRAMMA
INCONTRI
INTERVISTE
GALLERY

main sponsor





creative partner




PROGRAMMAZIONE

28/08/2013 h 17:00Darsena
Pubblico, tutti gli Accrediti
Segue incontro con il pubblico

30/08/2013 h 19:00Giorgione, Cannaregio
Pubblico

31/08/2013 h 09:00Casiṇ
Press, Industry

31/08/2013 h 19:00Excelsior, Mestre
Pubblico

06/09/2013 h 14:30Casiṇ
Tutti gli Accrediti
Selezione Ufficiale
GERONTOPHILIA
di Bruce LaBruce
Prima mondiale
Canada (Québec), 2013, 85', HD, colore

sceneggiatura Bruce LaBruce, Daniel Allen Cox
fotografia Nicolas Canniccioni
montaggio Glenn Berman
musica Ramachandra Borcar
suono Tod Van Dyk, Bruno Pucella, Isabelle Lussier
scenografia Olivier Laberge
costumi Marilyne Garceau
interpreti Pier Gabriel Lajoie (Lake)Walter Borden (Mr. Peabody)
Katie Boland (Désirée)Marie-Hélène Thibault (Marie)

produttori 
Nicolas Comeau, Leonard Farlinger, Jennifer Jonas
produzioni 1976 Productions, New Real Films
con il contributo di SODEC, Téléfilm Canada
Québec Tax Credit, Ontario Tax Credit, Canadian Tax Credit

vendite internazionali
MK2
55, rue traversière, 75012 Paris, France
Tel. + 33 1 44673111 - Fax + 33 1 43072963

ufficio stampa
Manlin Sterner
Tel. 0033663763113

Il diciottenne Lake ha una dolce fidanzata attivista, ma un giorno scopre un'attrazione inusuale per gli anziani. Il destino ci mette lo zampino quando il ragazzo trova un lavoro estivo presso una casa di riposo dove inizia una tenera relazione con Mister Peabody. Dopo aver scoperto che ai pazienti vengono somministrate medicine in eccesso per gestirli più facilmente, Lake decide di non dargli più farmaci e di aiutarlo a fuggire. Ha inizio così un viaggio intimo e divertente che stringerà ancora di più il loro legame.

«Nel corso degli anni ho incontrato un certo numero di giovani con la fissazione feticistica di avere relazioni con persone anziane, e questo mi ha sempre incuriosito. Ho ascoltato storie, la maggior parte delle volte di uomini giovani per i quali la prima esperienza sessuale era stata con un uomo sulla sessantina o anche più. A volte si tratta di una cosa occasionale, ma in alcuni casi questo feticismo sembra persistere. Per Gerontophilia ho voluto creare un personaggio con alcuni di questi impulsi, ma che non lo facesse per soldi. L'ho perciò rappresentato come una specie di santo. I miei film, non importa quanto estremi o pornografici, sono sempre attraversati da un'intensa vena romantica. Che si tratti del rapporto tra un parrucchiere e uno skinhead, o tra uno spacciatore e un puttaniere, le unioni sono sempre sentimentali e romantiche, anche quando c'è di mezzo un feticcio, un tabù molto particolare e, a volte, estremo. Ho sempre giocato in modo piuttosto ironico con le convenzioni della commedia romantica. Con Gerontophilia sono andato ancora più a fondo nell'usare queste convenzioni, ricorrendo all'ironia in modo più sottile». [Bruce LaBruce]

Bruce LaBruce comincia la sua carriera a metà degli anni Ottanta con una serie di cortometraggi sperimentali girati in Super 8 e creando assieme a G. B. Jones la rivista punk, «J.D.s», che segna l'inizio del movimento 'queercore'. Tra il 1991 e il 1996, dirige tre lungometraggi nei quali è anche attore: No Skin Off My Ass, Super 8 1/2 e Hustler White. Negli anni Duemila realizza tre art/porn: Skin Flick, The Raspberry Reich e L.A. Zombie, oltre al film indipendente Otto; or, Up with Dead People. Nel 2010 dirige due documentari della serie Into the Night with... per ARTE: il primo con protagonisti Harmony Korine e Gaspar Noé, il secondo con Béatrice Dalle e Virginie Despentes. Nel 1997 scrive le sue memorie premature, The Reluctant Pornographer. L'anno seguente la Plug-In Gallery (Winnipeg, Canada) pubblica un libro sul suo lavoro, Ride Queer Ride. Dirige anche tre opere teatrali: Cheap Blacky (2007), The Bad Breast; or, The Strange Case of Theda Lange (2009) e Macho Family Romance (2009). Collabora con numerose riviste e giornali sia come scrittore che come fotografo. La sua prima mostra fotografica è presso l'Alleged Gallery di New York nel 1999, mentre la più recente, "Obscenity", è stata inaugurata a Madrid nel 2012 a La Fresh Gallery. E tra le sue molteplici attività vanta anche la regia di un'opera, l'adattamento del Pierrot Lunaire di Arnold Schoenberg, realizzata a Berlino nel 2011.

2013 Gerontophilia
2010 L.A. Zombie
2010 Weekend In Alphaville (cm)
2009 The Bad Breast; or, The Strange Case of Theda Lange (cm)
2008 Otto; or, Up with Dead People
2008 Give Piece of Ass a Chance (cm)
2004 The Raspberry Reich
2000 Skin Flick
1996 Hustler White
1994 Super 8 1/2
1991 No Skin Off My Ass
1988 I Know What It's Like to be Dead (cm)
1988 Slam! (cm)
1987 Boy/Girl (cm)
1987 Bruce and Pepper Wayne Gacy's Home Movies (cm)



DOWNLOAD

PHOTOGALLERY HIGH RES
© Associazione Culturale Giornate degli Autori - via Panaro 17 (RM) - P.IVA 08079171008 Design: EU-GENIA srl - Webmaster: Daniele Sorrentino