CHI SIAMO
PARTNER
ISCRIZIONI
ARCHIVIO
CONTATTI

2014: 11th edition

august 27
september 6
 
NEWS
FILM
PROGRAMMA
INCONTRI
INTERVISTE
GALLERY

main sponsor





creative partner




05/09/2014
I nostri ragazzi vince il Label
 
Il film italiano I nostri ragazzi diretto da Ivano De Matteo si è aggiudicato l'undicesima edizione del Label Europa Cinemas come miglior film europeo delle Giornate degli Autori.
Ricevendo questo riconoscimento, I nostri ragazzi può beneficiare di un supporto promozionale da Europa Cinemas e di una migliore visibilità grazie all'incentivo finanziario per una rete di sale che lo programmerà.

La Giuria ha attribuito il Premio con la seguente motivazione:
«Il film di Ivano De Matteo propone una storia solida, ben scritta e meravigliosamente costruita. Mette insieme in modo articolato molti temi forti - tra gli altri, l'alienazione tra genitori e figli, la rivalità tra fratelli, e quello della legge - senza mai trasformarsi in qualcosa di scontato. Gli attori nel loro insieme offrono una prova corale convincente, capaci di sviluppare personaggi che prendono letteralmente vita durante il film. Per la forte varietà di temi affrontati, la distribuzione di questo lavoro si rivolge a un pubblico non esclusivamente giovane».

Questa la giuria composta da esercenti che ha deciso l'attribuzione del Premio:
Louis Anschtz - Studio Isabella - Monaco di Baviera (Germania)
Zita Hosszuova - Kino Lumiere / Slovak Film Institute - Bratislava (Slovacchia)
Giuseppe Perico - Conca Verde - Bergamo (Italia)
Simon Ward - Independent Cinema Office - Londra (Regno Unito)

Gli altri vincitori del Label Europa Cinemas nel 2014 sono stati:
Szabadeses (Free Fall) di György Pálfi - Festival di Karlovy Vary
Les combatants di Thomas Cailley - Quinzaine des Réalisateurs, Cannes
Blind di Eskil Vogt - Panorama, Berlinale
Fidelio, L'odyssée d'Alice di Lucie Borleteau - Locarno

© Associazione Culturale Giornate degli Autori - Via Santa Croce in Gerusalemme 107 (RM) - P.IVA 08079171008 - TRASPARENZA Design: EU-GENIA srl - Webmaster: Daniele Sorrentino